Studio Stradiot | T/F. +385.51.212.578 | Contatto

Blog

Gli alimenti più sani per i vostri denti

Il cibo che consumiamo lo distinguiamo in quello che pulisce i nostri denti dalla placca e dai depositi e in quello che in contatto con i denti crea nuovi depositi, ovvero composti che distruggono i nostri denti.

E’ importante sapere come il cibo influenza il degrado dei denti e la creazione dei depositi dannosi su di essi. Oggi si parla tanto di denti bianchi, del loro sbiancamento e del mantenimento della bianchezza. I denti bianchi sono diventati un imperativo della moda e della società. Ma, la premessa dei denti bianchi sono prima di tutto denti sani. E’ molto importante sapere in quale maniera mantenere sani i denti, come evitare il degrado delle gengive, la creazione della placca e del tartaro. Dopo tutto, i denti sani saranno anche più bianchi naturalmente.

La bocca, e i denti come sua parte, sono la porta del nostro sistema digestivo. Tutto il cibo che vi passa si trova dapprima nella nostra bocca, ovvero sui nostri denti. Nella bocca esistono numerosi batteri che creano la sua flora naturale. Se non viene mantenuta un’adeguata igiene orale, i resti di cibo mescolati con la saliva diventano un’ ideale alimentazione per i batteri e per la creazione di infiammazioni delle gengive, come pure per la demineralizzazione dello smalto e per la creazione della carie.

E’ noto che lo zucchero e l’amido sono dannosi per i denti. In contatto con i batteri che si trovano sui denti creano acidi che distruggono lo smalto del dente. Ovverosia, i batteri che si cibano di zucchero e di amido si moltiplicano creando acidi che poi distruggono lo smalto dei denti e creano la via che porta alla creazione della carie.

Per questi motivi, la saliva gioca un ruolo importante nel mantenimento della salute dei nostri denti. Essa, infatti, sciacqua i resti del cibo e i dolcificanti delle bibite, con la sua composizione neutralizza l’acido e dà ai nostri denti i minerali necessari.
Per questo è importante mangiare il cibo che stimola la salivazione ed è in generale bene masticare tanto in modo da stimolare la creazione della saliva.

La scelta migliore in questo caso sono frutta e verdura. Tranne essere pieni di fibre, pulire i denti e stimolare la creazione della saliva, la frutta e la verdura danno inoltre ai nostri denti le vitamine e i minerali necessari.

Le carote, le patate dolci, le zucche e i broccoli sono verdure che contengono molta vitamina A che è importante per il mantenimento dello smalto sano.

La frutta ricca di vitamina C, come ad esempio gli agrumi, i kiwi o le fragole portano benefici per le gengive. La vitamina C mantiene le nostre gengive forti e resistenti. Senza di essa le nostre gengive diventano sensibili e più soggette alle infezioni e quindi anche all’entrata di batteri. Questo può portare alla gengivite e più tardi anche alla parodontite.

Per le gengive sono altrettanto importanti anche le vitamine del gruppo B le quali costruiscono e rigenerano i tessuti. La vitamina B si trova in diversi tipi di noci, mandorle, arachidi e noci e anche nei legumi come ad esempio nei piselli, nelle fave, nei fagioli e fagiolini.

I diversi tipi di noci sono, insieme a diversi semi come ad esempio quelli di sesamo, girasole ed i semi di lino, non soltanto un’eccezionale fonte di minerali, specialmente di calcio che è di grande importanza per la salute dei denti, ma anche ideali pulitori dei nostri denti grazie alla loro struttura. Le loro piccole scaglie tolgono i depositi e la placca dai nostri denti.

Oltre alle vitamine e minerali dalla frutta e verdura, per i denti sono importanti anche numerosi composti che impediscono la moltiplicazione dei batteri nella bocca. Il tè verde, noto come antiossidante, contiene polifenoli che impediscono la moltiplicazione dei batteri nella bocca e in questo modo combattono la placca sui denti. Oltre a ciò il tè verde è ricco di sali minerali, come ad esempio il fluoro che è incorporato nello smalto dei denti rendendolo così più resistente all’attività dell’acido, all’erosione e alla creazione della carie.

Nonostante l’odore cattivo che lascia nella bocca, la cipolla fa bene ai nostri denti perché contiene lo zolfo che uccide i batteri.

Oltre alla cipolla ci sono qui anche il sedano, la cannella e la liquirizia che sconfiggono e distruggono con successo i batteri indesiderati.

Se vogliamo denti sani è importante sapere che oltre a scegliere questi alimenti che favoriscono la salute dei denti, dobbiamo bere anche molta acqua. L’acqua sciacqua i resti del cibo dalla bocca, riduce l’acido che favorisce la creazione della carie e, inoltre, contiene il fluoro che previene la creazione della carie.


L’offerta speciale!